Moscato d’Asti DOCG “Cicheta”

Il suo nome è un richiamo al vigneto Cicchetta, a San Rocco Seno d’Elvio, che ogni anno regala le uve migliori per la produzione di questo vino.

Un terreno marnoso ed esposto a ovest, che enfatizza gli aromi tipici di questo vitigno aromatico e ne mantiene l’acidità. Mai stucchevole, slanciato dalla sua feschezza, il Moscato d’Asti Cicheta è ideale sia come vino da dessert che come aperitivo in abbinamento a stuzzichini salati o con formaggi erborinati.

 

Formati disponibili: 75 cl

Vigneto: Cicchetta (San Rocco
Seno d’Elvio) e Riforno (Mango)
Composizione: 100% Moscato Bianco
Epoca di vendemmia: prima decade di settembre
Vinificazione e Maturazione: pressatura dei grappoli, fermentazione a basse temperature in vasche di acciaio fino ad ottenere il 5-5,5% di alcol e blocco della fermentazione tramite raffreddamento. Evoluzione per circa 2 mesi in vasche d’acciaio e minimo affinamento in bottiglia.
Gradazione alcolica: 5-5,5%
Zuccheri residui: 110-120 grammi/litro
Colore: giallo paglierino brillante con riflessi dorati
Profumo: fruttato ed aromatico che ricorda l’uva d’origine, con note di pesca gialla, petali di rosa, fiori di tiglio e salvia e miele.
Sapore: Aromatico, con ottimo equilibrio tra dolcezza e freschezza acida.
Abbinamento: a fine pasto con dessert. Aperitivo con stuzzichini salati o abbinato a formaggi erborinati.

Vigneti di provenienza